Accedi all’Area Riservata >

Materiale pompieristico

A protezione delle attività industriali o civili caratterizzate da un rischio rilevante viene di norma installata una rete idrica antincendio collegata direttamente, o a mezzo di una vasca di disgiunzione, all’acquedotto cittadino.

La presenza della vasca di disgiunzione è necessaria ogni qualvolta l’acquedotto non garantisca continuità di erogazione e sufficiente pressione.

In tal caso le caratteristiche idrauliche richieste agli erogatori (idranti UNI 45 o idranti UNI 70) vengono assicurate in termini di portata e pressione dalla capacità della riserva idrica e dal gruppo di pompaggio.

La rete idrica antincendi deve, a garanzia di affidabilità e funzionalità, rispettare i seguenti criteri progettuali:

• Indipendenza della rete da altre utilizzazioni.

• Dotazione di valvole di sezionamento.

• Disponibilità di riserva idrica e di costanza di pressione.

• Ridondanza del gruppo pompe.

• Disposizione della rete ad anello.

• Protezione della rete dall’azione del gelo e della corrosione.

• Caratteristiche idrauliche pressione - portata (50 % degli idranti UNI 45 in fase di erogazione con portata di 120 lt/min e pressione residua di 2 bar al bocchello).

• Idranti (a muro, a colonna, sottosuolo o naspi) collegati con tubazioni flessibili (manichette) a lance erogatrici che consentono, per numero ed ubicazione, la copertura protettiva dell’intera attività.

Entra nella sezione seguente per visionare gli articoli proposti da Pi.Esse. s.a.s..

  • AM45.001

    Manichetta 20m UNI 45

    Dettaglio prodotto »
  • AM70.001

    Manichetta 20m UNI 70

    Dettaglio prodotto »
  • AL45.003

    Lancia antincendio UNI 45

    Dettaglio prodotto »
  • AL45.004

    Lancia antincendio UNI 45

    Dettaglio prodotto »
  • AL70.003

    Lancia antincendio UNI 70

    Dettaglio prodotto »